Panathlon

Nella Giornata dei Giusti, la Gazzetta ha ricordato Attilio Cornini che ospitò in viale duca Alessandro una famiglia di ebrei triestini. E Ruggero giocava coi loro bambini.

Oggi  in prima pagina La Gazzetta di Parma con l’articolo di Giuseppe Milano dal titolo “La Famiglia Coraggio” ha ricordato   Attilio Cornini che con la moglie Jole ospitò un triestino e la sua famiglia senza pensare al pericolo e alle conseguenze previste dalle leggi fasciste per chi ospitava gli ebrei.  E Ruggero, il futuro panathleta, giocava coi loro bambini. Per questo il 17 aprile del 2012 Attilio Cornini venne  proclamato Giusto tra le nazioni.

.