GLI APPUNTAMENTI PER I SOCI DEL CLUB

Chi ci sta vedendo

Abbiamo 67 visitatori e nessun utente online

Elenco articoli

Soldini: sfidò onde alte 12 metri per salvare la collega

Scriveva la Gazzetta dello Sport il 17 febbraio 1999: " A un tratto dal fondo della terra, là dove oramai da alcuni decenni non fanno più rotta neppure le navi, rimbalza anche nella nostra giornata il segnale satellitare di una donna, simbolo e gloia della Francia, come la Marianna degli stemmi: Nella strasponsorizzata , supertecnologica e iperprofessionistica regata a tappe per navigatori solitari, Isabella Autissier, la più famosa velista del mondo, lancia l'allarme, è alla deriva dentro il suo scafo rovesciato. Si parla tanto della famosa solidarietà marinara, come di quella che scatta in montagna. Ma le polemiche degli ultimi tempi fanno temere che sulle nevi himalaiane l'altruismo sia disciplinato, non è che lo stesso possa  accadere sulle onde ? Non c'è neppure il tempo di coltivare il sospetto che la prua di Giovanni Soldini abbandona la rotta e si vogfe verso il punto dove la rivale e amica galleggia, infreddolita, sballottata e impotente. La burrasca è in corso, si calmerà soltanto dopo molte ore, le onde per noi terragni sono grandi come condomini, la più piccola di dodici metri.  E lì in mezzo c'è un ragazzone italiano che gareggia in solitario ma sta dando un'emozionante lezione di cosa significa gioco di squadra. Poi Giovanni lancia una cima a Isabelle, un oggetto che molti di noi hanno visto soltanto chiuso in quei valigioni fissati al ponte dei traghetti e la issa a bordo salva. Scatta idealmente nell'era di internet un applauso di sollievo e ammirazione, forse l'hanno sentito anche laggiù".

Ecco chi è Soldini, fra l'altro, l'ospite di mercoledì del Panathlon alla Tenuta Santa Teresa. Ascoltarlo sarà bello e di rigore per i panathleti

joomla templatesfree joomla templatestemplate joomla

Ricerca Articoli

Back to Top